Utilità



Avviso

Ultimi Commenti

Nessun Commento.

Chi c'é online?

Membro: 0
Visitatore: 1

Parole chiave (tag)

'Ndrangheta 'Ndrangheta - Italian Mafia - La Musica della Mafi 'Ndrangheta: confiscati beni per un mln 'Ndrangheta: fine indagine a Bologna 'Ndrangheta:mani su gioco online 132 denunce 3 arresti 38 arresti 40 arresti 5 mln beni 6 Kg eroina 60% catanzaresi cauti per futuro 7 arresti 8 mln A Sangue Freddo 'Ndrangheta AdeLa - "Marranzanu" ADELA - Brucia la terra ADELA - Calabria mia affidato centro riabilitazione Aggredito e rapinato Anas apre due varianti statale 106 Armi e munizioni in masseria arrestato Arrestato con coca reggio calabria arrestato il boss della cocaina Rocco Morabito arrestato minorenne arresti arresti e perquisizioni arresto Arresto boss 88 anni Auto fuori strada Avevano 20 grammi cocaina avviene in strada bloccato padre arrestato bottino 80 mila euro Calabria Calabria Calabrisella Mia Calabria Parlamentari Pd Calcio Crotone in A calcio Lecce Calcio: disordini Messina-Reggina camionista Canto Calabrese: "Terra d'amuri" Canzoni Calabresi Fior Di Cucuzza Capotreno aggredito e punto con siringhe Cavatelli ai frutti di mare gratinati ricette cala ciclo rifiuti illegale Cocaina dalla Colombia Coltivazione canapa Crisi Crotone nave con 730 migranti denunciati in 829 Diciottenne ucciso Diciottenne ucciso a Catanzaro per un debito di 10 Diciottenne ucciso durante lite dieci arresti nel reggino Donna perseguita suo ex due arresti due feriti Eliche alle melanzane cucina ricette Esplosione bombola gas provoca incendio Esplosione in appartamento Estrazione Lotto del 02/01/2015 Estrazione Lotto del 03/01/2015 Estrazione Lotto del 03/02/2015 Estrazione Lotto del 03/06/2015 Estrazione Lotto del 04/06/2015 Estrazione Lotto del 05/02/2015 Estrazione Lotto del 06/06/2015 Estrazione Lotto del 07/01/2015 Estrazione Lotto del 07/02/2015 Estrazione Lotto del 08/01/2015 Estrazione Lotto del 09/06/2015 Estrazione Lotto del 10/01/2015 Estrazione Lotto del 10/02/2015 Estrazione Lotto del 11/06/2015 Estrazione Lotto del 12/02/2015 Estrazione Lotto del 13/01/2015 Estrazione Lotto del 13/06/2015 Estrazione Lotto del 14/02/2015 Estrazione Lotto del 15/01/2015 Estrazione Lotto del 16/06/2015 Estrazione Lotto del 17/01/2015 Estrazione Lotto del 17/02/2015 Estrazione Lotto del 18/06/2015 Estrazione Lotto del 19/02/2015 Estrazione Lotto del 20/01/2015 Estrazione Lotto del 20/06/2015 Estrazione Lotto del 21/02/2015 Estrazione Lotto del 22/01/2015 Estrazione Lotto del 23/06/2015 Estrazione Lotto del 24/01/2015 Estrazione Lotto del 24/02/2015 Estrazione Lotto del 25/02/2015 Estrazione Lotto del 25/06/2015 Estrazione Lotto del 27/01/2015 Estrazione Lotto del 27/06/2015 Estrazione Lotto del 28/02/2015 Estrazione Lotto del 29/01/2015 Estrazione Lotto del 31/01/2015 Fabrizio Corona lascia il carcere fatture false fermato coetaneo Ferragosto a spalare fango a Rossano Fucili Funghi ricette crotone calabria piatti tipici Furto di gioielli Fusilli alla Silana cosenza cucina Getta cocaina Giovanni Cacioppo - La Salerno Reggio Calabria Zel Giunta a Reggio nave con 666 migranti grave gravi ustioni anziana grazie Papa per forte richiamo guerra i video choc di killer in azione Immigrazione: Diritti Civili Imprenditore ucciso in un agguato In Calabria arrivati 2.014 migranti In pozzo 3 giorni dopo caduta Incendiata auto Filadelfia Incendio in casa Incendio locomotore Incidenti stradali auto precipita nel fiume Indagati ingegneri Motorizzazione Reggio indagati medici Insetti su alimenti Investe anziano e fugge Involucri sospetti a ingresso negozi Jobs Act licenziamenti L A piu bella folk calabrese Rocco Cristofaro La Musica Della Mafia Rosarno C. Prieto Sidici Feb Lady 'Ndrangheta speciale a cura di Beatrice Borro Lombardia e Calabria. Madre e figlia uccise in Calabria Massoneria e 'ndrangheta Morta bambina 4 mesi morta una donna Morto operatore Rai morto un 33enne muore anziana Muore dopo malore durante immersione Muore schiacciato dal trattore muore venticinquenne Nepite vibo valentia ricette dolci calabria no avvicinamento Operazione contro cosca Padre Fedele assolto Pedone travolto e ucciso Picchia minore per debito droga Piromalli - Ndrangheta pistola spade Katana arrestato Protesta dipendenti Terina su tetto sede quattro arresti Ragazze costrette prostituirsi Rapina Reggio Calabria migranti ricette calabresi Rigatoni alla 'nduja e pesce spa Rom aggrediscono Cc ROM tendopoli Cosenza Rubano pc e incendiano scuola salvato Scontro tra auto Scontro tra tre vetture Scoperti 4 finti ciechi in Calabria Scoperti falsi braccianti Scossa 4.3 a Maratea senza patente Sequestrata una tonnellata di formaggio Sequestrate 400 piante di marijuana Sequestrati 150 mila prodotti contraffatti sequestrati 2 Sequestrati 2 chili di eroina sequestrati 3.400 kg Sequestro prodotti contraffatti a Gioia spitz nano cucciolo dell'anno Storia della 'Ndrangheta Strage di Duisburg Su scooter con marijuana e coca Superenalotto Vinti 163 milioni Tarantella Calabrese Tonino Pironaci e i due scheletri barzelette Tonino Pironaci e il pullman di sordomuti Tonino Pironaci e le Formiche TOTO' MARINO Calabria terra promessa Traffico di droga a San Luca tre feriti Trovate 3 piantagioni canapa per 1 Trovati 4 Truffa a Inps Truffa da 3 mln a Inps Uccide moglie e suocera a coltellate Uccisa in Calabria una denuncia Vibo Valentia Uomini D'onore. Film Documentario sulla ndrangheta Uomo ucciso a colpi d'arma da fuoco Zippole di San Giuseppe ricette dolci reggio calab
04 Set 2017 - 07:03:52

‘Ndrangheta, arrestato il boss della cocaina Rocco Morabito


A differenza del protagonista di «C’era una volta in America», Francisco Capeleto in tutti questi anni «a letto presto» non deve esserci andato praticamente mai. Per due motivi: il primo è perché mai dal 1994, data nella quale s’è reso latitante, Capeleto alias il boss della droga Rocco Morabito, 51 anni, di Africo (RC), ha mai smesso di occuparsi della sua attività principale, ossia trafficare cocaina tra Sudamerica e Italia, attività molto redditizia ma altrettanto rischiosa soprattutto per chi è inserito nell’elenco del 30 latitanti di pericolosi. Il secondo è un motivo ben più «volubile», perché questo narcos della ‘ndrangheta – imparentato con il boss Peppe Morabito ‘u tiradrittu – ha in realtà poco a che vedere con la tradizione che vuole i latitanti calabresi nascosti negli ovili sulle montagne dell’Aspromonte.

La bella vita


Rocco Morabito, soprannominato ‘u Tamunga scimmiottando il nome del vecchio fuoristrada militare tedesco Dkw Munga, è infatti un boss atipico. Anzitutto perché chi traffica droga, e lo fa per conto delle «famiglie» stando direttamente in Sudamerica, di solito non è tenuto alla vita «monastica» dei boss pecorai delle montagne. Ma in particolare perché Morabito è arrivato a Milano quando aveva meno di 25 anni e ha vissuto gli anni d’oro di Milano, tra locali e night. Dal Biffi di piazzale Baracca, fino ai lounge bar di piazza Diaz. Gli investigatori della squadra Mobile di Milano e il pm Laura Barbaini che gli hanno dato la caccia nell’indagine Fortaleza per la quale ha rimediato la condanna a 30 anni di carcere per narcotraffico, lo raccontano come un uomo sempre elegante, nonostante quelle sopracciglia foltissime e il forte accento di Africo. 

La latitanza


Tamunga era latitante da 23 anni proprio da quell’inchiesta datata 1994. A quei tempi era l’uomo di fiducia dello zio Domenico Antonio Mollica, altro pezzo da novanta della cosca Morabito. Lo incastrano agenti sotto copertura mentre paga droga per 13 miliardi delle vecchie lire e ne importa (o tenta di farlo) per quasi una tonnellata. Era riuscito a sfuggire all’arresto e da allora (nel ‘95 le ricerche erano state estese in ambito internazionale) era rimasto solo un fantasma. Due anni fa il suo nome era apparso nell’elenco delle 30 primule rosse del Viminale e più di un investigatore aveva interpretato questo inserimento come il segnale che finalmente lo Stato avesse deciso di rendere più complicata la vita di Tamunga. Le ultime indagini lo collocavano in Sudamerica, di certo si muoveva con documenti brasiliani e in alcune recenti intercettazioni gli inquirenti avevano avuto il sospetto di aver captato la sua voce.

L’arresto


Morabito al momento dell’arresto (Ansa)
Morabito al momento dell’arresto (Ansa)

Sabato, quando lo hanno fermato in un hotel del centro di Montevideo con lui c’era anche la compagna Paula Maria De Olivera Correia, 54 anni, nata in Angola ma di passaporto portoghese. Lui aveva documenti brasiliani a nome Francisco Capeleto, residente a Punta del Este, e con quel passaporto era riuscito ad ottenere una carta d’identità uruguaiana. Viveva lì almeno da una decina d’anni, dicono gli inquirenti, e decisiva per arrivare a catturarlo è stata l’attività d’indagine dei segugi del comando provinciale dei carabinieri di Reggio Calabria, oltre alla collaborazione con l’ufficiale di collegamento in Uruguay. Tamunga aveva una pistola, oltre a due auto, 13 cellulari, e una dozzina di carte di credito. Segno inequivocabile che non aveva mai interrotto la sua attività di booker della droga. Una risorsa fondamentale per le famiglie africote che – come tutto il resto della ‘ndrangheta – continuano ad ottenere almeno l’85% della loro ricchezza dal narcotraffico. Soprattutto a Milano, città nella quale la ‘ndrangheta continua ad avere un ferreo controllo del mercato della cocaina, seppure non in monopolio.

Residente a Milano

Per l’Anagrafe, Rocco Morabito (nato il 13 ottobre ‘66, figlio di Domenico Morbito e Carmela Modaffari) risulta ancora residente a Milano al 18 di via Bordighera. Anche se, di fatto, ha sempre abitato a Casarile, al confine con la provincia di Pavia. Ora la villetta a schiera di via Carlo Alberto Dalla Chiesa, 37 è confiscata ed è diventata la sede della biblioteca comunale. Così come è sotto sequestro la sua villa, costruita da pochi anni, nel paese natale di Africo. Tre piani e un giardino oggi incolto e abbandonato. Un bunker realizzato al piano terra, sfruttando un sottoscala, e una vasca idromassaggio racchiusa tra un colonnato in stile Scarface con vista sul mare. Immobile che oggi è abitato soltanto da piccioni ed è stato depredato di tutto (marmi, piastrelle, sanitari, porte, mobilia, cavi elettrici) in attesa che lo Stato se ne occupi, ma che ancora svetta sulla costa calabrese a testimonianza del potere dei soldi, della cocaina, della ‘ndrangheta.


Admin · 1 visita · 0 commenti
Categorie: News
Parole chiave (tag): Parole chiave (tag) arrestato il boss della cocaina Rocco Morabito
Condividere questo articolo su : del.icio.us · Digg · Furl · Google · Scuttle · Yahoo · 

Link permanente al messaggio intero

http://calabria.blogratuito.com/Calabria-Blogratuito-b1/Ndrangheta-arrestato-il-boss-della-cocaina-Rocco-Morabito-b1-p190.htm

Commenti

Niente Commento per questo post ancora...


Lascia un commento

Statuto dei nuovi commenti: Pubblicato





Il tuo URL sarà visualizzato.


Prego inserisci il codice contenuto nelle immagini


Testo del commento

Opzioni
   (Imposta il cookie per nome, email e url)